Come fermare la fame chimica

0
21
cibo spazzatura

Se stai cercando di mettervi a dieta ma non vuoi rinunciare alla cannabis, o anche solo semplicemente se sei stanco di trovare appetibile pure il pane col dentifricio quando sei fatto, allora questa può essere la guida che fa al caso tuo, perché oggi vedremo come riuscire a fermare la fame chimica (che magari, insieme a come non risultare positivi al test del THC, può sempre tornarvi utile).

Ma andiamo per gradi. Innanzitutto, sai perché la cannabis fa venire fame? Scommetto di no. Dai un’occhiata qui. Se invece lo sapevi che ne so, skippa questo passaggio e leggi quello dopo.

Perché la cannabis ti rende affamato?

La cannabis ha dimostrato di poter confondere i segnali nel tuo cervello, quindi pensi di avere fame invece di essere sazio. È abbastanza semplice, messa così.

E mentre molte persone, come i malati di cancro, ricercano specificamente ceppi che inducono la fame per il loro valore medicinale, quelli tra noi che stanno cercando in ogni modo metodi per mangiare più sano o mettersi in forma potrebbero non essere così entusiasti di continuare a mangiare ogni volta che fumano quaranta porzioni di patatine fritte col ketchup.

Anche se è qualcosa di cui spesso ridiamo, la fame chimica può essere un po’ d’intralcio nei tuoi ritmi quotidiani e può senza dubbio incasinarti nel perseguire i tuoi obiettivi o il tuo stile di vita in generale. Le calorie extra possono significare aumento di peso e, se stai facendo irruzione nella dispensa durante la notte, possono anche portare a bruciore di stomaco, indigestione e sonno interrotto.

Quindi, come fermarla? Tranquillo, abbiamo cinque trucchi che possono aiutarti a evitare la fame chimica o minimizzare il suo effetto in modo da poter continuare a godere del consumo di cannabis al massimo e combattere questo problema comune. Vediamo assieme quali sono.

1 – Mangia prima

Questo vale per tutti coloro che sono stati colpiti con la fame chimica a tarda notte, per esempio, indipendentemente dal fatto che siano indotti dalla cannabis o meno. Se non consumato pasti sostanziosi a pranzo o a cena, probabilmente ti sentirai affamato prima di andare a dormire. Aggiungici un po’ di cannabis e, beh … sai come andrà a finire.

Impostare un programma di alimentazione vero e proprio dove poter includere la colazione, il pranzo e la cena, così come gli snack per rimanere soddisfatti tra un pasto e l’altro è un ottimo metodo per contrastare la fame chimica. Se sei sazio dopo questi pasti e spuntini vari, infatti, sarai meno incline a cedere alla follia della fame chimica (ed ai sensi di colpa che verranno dopo).

2 – Tieniti occupato

Sembrerà scontato da dire ma intanto è così. È assolutamente normale lasciare vagare la mente mentre sei fatto, ma se inizi a pensare al cibo, trasforma il tuo pensiero in qualcos’altro. Qualcosa di diverso. Allenati a far virare la tua attenzione su un’altra attività quando viene in mente il pensiero di uno spuntino. Seriamente, può essere qualsiasi cosa: giocare ai videogiochi, fare una passeggiata (se ci riesci) o anche semplicemente chiacchierare con un amico. Queste o altre attività da voi preferite funzioneranno, a patto che siate sicuri di poterlo fare quando siete sotto effetto di cannabis (magari guidare di fronte ad un asilo quando non riuscite nemmeno a trovare il vostro sedere può non essere una buona idea, ad esempio).

3 – Lava i denti

Quando sei fatto, potresti scoprire di apprezzare il dentifricio e il collutorio per più motivi (non da mangiare, intendo. Elimina il fatto che ho detto prima del pane col dentrificio. ELIMINALO!). Non solo ti godrai la freschezza della menta del dentifricio, ma ciò ti aiuterà a dimenticare l’idea di avere un altro panino alla Nutella che fa venire l’acquolina in bocca, e se raggiungerai il barattolo, scoprirai che i sapori hanno un sapore cattivo se mescolati con il tuo alito fresco.

Fortunatamente, lavarsi i denti rientra nella suddetta categoria di attività sicure da fare mentre stai fatto – due piccioni con una fava, boom.

4 – Cambia tipo di erba

Il fatto che tu riesca ad avere la fame chimica dipende in gran parte dal tipo di cannabis che stai consumando. Se ti trovi incapace nel riuscire a controllare le tue papille gustative dopo aver lavorato, prova un nuovo tipo d’erba o due per trovarne uno che meglio si adatta al tuo obiettivo (ossia non divorare tutto ciò che ti capita sotto mano). Nello specifico, le varietà ad alto contenuto di CBD e THCV sono perfette per questo.

5 – Fai esercizio prima di fumare

Questo è uno dei consigli meno conosciuti circa l’evitare la fame o moderarla. Ecco quindi un altro metodo per preparare in anticipo l’inevitabile fame chimica: fai un po’ di allenamento prima di fumare. Trova un’attività che ti piace, che sia aerobica o altro, anche il semplice andare in bicicletta, sollevamento pesi o yoga. Non si argina la fame chimica ma plot twist: si bruciano abbastanza calorie per giustificare ciò che mangeremo più tardi.

6 – Alleati con il nemico

Infine, se non riesci a battere la fame chimica, allora alleati con lei. Forse non sei un grande fan di verdure a foglia verde come spinaci o cavoli che sono noti per essere eccellenti per la tua salute, ma aspetta che tu abbia preso qualche colpo di bong o qualche canna,  e mangia qualcosa di più sano come, ad esempio, una frittata di spinaci saltati in padella. Lo troverai molto più delizioso mentre sei fatto, e il tuo corpo sarà grato per l’aggiunta di verdure a foglia verde alla tua dieta. D’altronde esistono diversi idee per spuntini sani per contrastare la fame chimica o, per meglio dire, allearti con lei.